Società In House, al via la selezione per i cantieri LavoRas

Si avvia alla definizione la procedura per l’inizio dei cantieri LavoRAS, le misure per l’occupazione varate dalla Regione per sostenere la ripresa del mercato del lavoro in Sardegna. L’iter che porta all’assunzione di circa 100 unità lavorative in stato di disoccupazione è stato riattivato grazie al ripristino della macchina amministrativa trovata a giugno con soli due dirigenti, senza segretario generale e priva delle figure che avrebbero dovuto seguire i progetti. Riprese quindi le procedure rimaste al palo che a causa della desertificazione creata alla fine del mandato precedente rischiavano di restare irrealizzate. L’impegno chiesto dal Sindaco Mario Conoci nel quadro di difficoltà sta producendo progressivamente i risultati attesi.

I cantieri LavoRAS consistono i sei distinti progetti che riguardano diversi ambiti di intervento: dal censimento dei beni demaniali, alla realizzazione di parchi urbani, alla manutenzione del verde, digitalizzazione dei beni bibliotecari, produzione di contenuti on line.

Nei prossimi giorni, a seguito dell’accelerata impressa dall’Assessore Antonello Peru, verrà aperto il cantiere del Settore Manutenzioni, con l’impiego di 10 lavoratori per un periodo di otto mesi. Affidati i lavori ad una coop. di tipo B che avvierà al lavoro le seguenti figure professionali: 1 Perito Tecnico (D1), n. 5 giardinieri (C), n. 4 operai generici (B).

I lavori consisteranno in sfalcio di erba, sterpaglie, canneti, rovi e vegetazione varia cresciuta lungo i cigli stradali, le banchine, cunette, scarpate e nelle pertinenze stradali, per tutta la loro estensione e su entrambi i lati.

Di prossimo avvio inoltre il progetto collegato della Società In House che tramite l’Aspal ha avviato le procedure di reclutamento del personale da impegnare a tempo determinato nei progetti di censimento dei beni demaniali e per la realizzazione di aree verdi. Sono 23 i lavoratori disoccupati iscritti al Centro per l’impiego di Alghero da assumere che vanno ad aggiungersi ai 38 già in graduatoria, per un totale di 61 assunzioni. Gli interessati potranno presentare domanda di partecipazione alla selezione a partire da oggi, 25 ottobre, fino al 8 novembre, presso la sede dell’ASPAL del Centro per l’Impiego di Alghero in Via Sergio Atzeni n.10, dove troveranno le informazioni necessarie. Gli altri progetti previsti riguardano la Digitalizzazione beni culturali ( n. 6 figure ) e Interventi di riqualificazione degli accessi ai siti archeologici ( n. figure 16 ). L’impegno della nuova amministrazione per far ripartire Alghero prosegue con risultati concreti. –  chiude la nota dell’Amministrazione