Omar Magliona costretto al ritiro dopo una uscita nella 30^ Iglesias -Sant’Angelo

Sassari, 27 ottobre 2019. Dopo gli ottimi riscontri cronometrici fatti segnare in prova sabato sia sull’umido sia sull’asciutto, Omar Magliona è stato costretto al ritiro nella prima salita di gara d dopo una uscita  per un’uscita senza conseguenze dovuta a una noia meccanica. Il pilota sassarese della CST Sport, che un mese fa a Caltanissetta si è laureato per la nona volta campione italiano nella Velocità Montagna, la terza consecutiva nel gruppo dei prototipi E2SC, era al volante dell’Osella Pa2000 Honda di classe 2000 con la quale ha disputato l’intera stagione. Stagione 2019 che si è conclusa proprio con la partecipazione all’ultima salita in programma nel calendario nazionale.

Magliona: A Iglesias avevamo già colto tre vittorie assolute in carriera, stavolta non è andata come speravamo. Peccato perché già in prova avevamo mostrato di poterci giocare il risultato di vertice. Un ritiro fa parte del gioco in uno sport così complesso come l’automobilismo. Ringrazio tutti quelli che, sia sui campi di gara sia da lontano, mi sono stati vicini e mi hanno supportato per l’intera stagione, dalla quale ci congediamo comunque forti dei risultati tricolori ancora una volta importanti e soprattutto pronti a tornare ‘in pista’ ancora più motivati. Arrivederci al 2020”.